5 curiosità sul Cabernet Sauvignon

cabernet sauvignon uve

Il Cabernet Sauvignon è un vino estremamente popolare. Rosso corposo ma elegante, leggermente erbaceo con sapori di lampone, si sposa bene con una vasta gamma di cibi.
I sapori caratteristici del Cabernet Sauvignon di peperone verde e bacche sono meravigliosamente alimentati da buoni tannini e alta acidità, doti apprezzate quasi da tutti.

Ecco cinque fatti divertenti sul Cabernet Sauvignon che potrebbero sorprenderti.

1. È il vitigno più coltivato al mondo

Il Cabernet Sauvignon è spesso chiamato il re delle uve da vino. È piantato in quasi tutti i paesi produttori di vino al giorno d’oggi, ma ha la sua origine a Bordeaux nel sud-ovest della Francia.

Con oltre 55.000 ettari piantati, la Francia è ancora il più grande produttore.

In Italia la sua superficie coltivata ammonta a circa 14.000 ettari.

2. È facile da riconoscere

I suoi caratteristici aromi di ribes nero e peperone verde lo rendono facile da riconoscere anche nelle degustazioni alla cieca. Questi sapori, insieme agli elevati tannini e alla buona acidità, lo rendono un abbinamento perfetto con molti piatti di carne.

Con un bicchiere di Cabernet Sauvignon accompagnato ad una bistecca non ci si può sbagliare!

3. Discende dal Cabernet Franc e dal Sauvignon Bianco

Questo incrocio varietale è avvenuto nel 1600.

Gli storici sostengono che il Cabernet Sauvignon abbia avuto origine da un’impollinazione incrociata accidentale di Sauvignon Blanc e Cabernet Franc nel XVII secolo nel sud-ovest della Francia.

In seguito la teoria è stata verificata nel 1996 dagli scienziati dell’Università della California.

4. Invecchia con grazia

È uno dei più tannici di tutti i grandi rossi e i suoi fenoli (composti chimici) gli permettono di invecchiare bene. L’elevata tannicità è dovuta alla buccia spessa e agli acini piccoli.
Suggerimento: i Cabernet giovani, altamente tannici, si abbinano magnificamente a bistecche e carni rosse, ma i Cabernet invecchiati hanno tannini più morbidi e possono abbinarsi a una gamma molto più ampia di cibi (incluso il pollo).

5. È nella top 3 dei vini più costosi al mondo

Il Cabernet Sauvignon di Screaming Eagle, casa vinicola californiana, che rappresenta la punta di diamante statunitense, nel 1992 ha ottenuto il massimo dei voti dalla critica mondiale.
Una bottiglia di Imperial da 6 litri è stata venduta all’asta per l’equivalente di 228.228 euro.

Fortunatamente non c’è bisogno di spendere una fortuna per godersi un’ottima bottiglia di vino rosso.

Nel nostro shop online puoi trovare il Cabernet Sauvignon di Cantine Soldà, da uve coltivate nei Colli Euganei e affinato in cantina per un periodo di 4-8 mesi in botti di rovere di Slavonia.

Acquista Ora
Bottiglia Cabernet Sauvignon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

it_ITITA